Smart Home

Come scegliere un sistema smart home per un appartamento in affitto

Studenti, giovani famiglie, persone che hanno trovato lavoro in un’altra città – molti di loro affittano case. Succede che gli inquilini devono cambiare appartamento molto spesso, 1-2 volte all’anno. Vale la pena per queste persone spendere per l’installazione di una “casa intelligente”, “sistemi di sicurezza casa con telecamere” in alloggi temporanei? Assolutamente sì. “Una Smart Home basata sulla tecnologia wireless vi permetterà di scoprire se il padrone di casa visita l’appartamento a vostra insaputa, segnalerà le perdite d’acqua, farà risparmiare elettricità e aiuterà voi e i vostri figli a sentirsi più a proprio agio in un posto nuovo. E tutto questo senza un laborioso e polveroso lavoro di cablaggio.

Un’altra questione è che non tutti i componenti di una “casa intelligente” offerta da diversi produttori sono adatti per gli alloggi in affitto. Di seguito sono riportati alcuni consigli generali su come scegliere l’attrezzatura giusta. Inoltre, descriveremo in modo più dettagliato gli scenari di utilizzo del sistema “casa intelligente” in un appartamento in affitto e vi racconteremo i dispositivi che vengono utilizzati in essi.

Suggerimenti per la scelta dei componenti per la casa intelligente per un appartamento in affitto

Per creare un sistema “casa intelligente” è necessario un controllore, oltre a diversi sensori e attuatori – prese “intelligenti”, dimmer di illuminazione, ecc. Ci sono tre cose importanti da ricordare quando si scelgono questi componenti per un appartamento in affitto:

  1. Acquista solo dispositivi per la casa intelligente che sono facili da rimuovere e portare con te se ti trasferisci. E poi – anche facile e veloce da installare in un posto nuovo.
  2. Per un piccolo appartamento in affitto, è meglio scegliere dispositivi che combinano diverse funzioni, come i sensori di apertura delle porte combinati con sensori di movimento, temperatura e luce. Tali attrezzature sono più convenienti e più economiche.
  3. Si può iniziare con apparecchi economici con la giusta funzionalità. Ma è meglio valutare immediatamente il corretto rapporto qualità/prezzo. Ad esempio, dando la preferenza ai kit di automazione asiatici a basso costo, il più delle volte si ottengono apparecchiature che sono incompatibili con le prese europee senza adattatori speciali, non hanno il supporto per i dispositivi intelligenti di altre marche, così come senza applicazioni mobili russe (e spesso – anche in inglese) per l’impostazione e la gestione del sistema “casa intelligente”.

Tutti questi svantaggi sono assenti nei dispositivi certificati basati sulla tecnologia Z-Wave. Parliamo di quelli che saranno necessari per l’automazione delle abitazioni in affitto.

Cosa serve per automatizzare un appartamento in affitto

Smart House Controller. Questo è il “cervello” del sistema, che vi dà la possibilità di controllarlo a distanza e di ricevere notifiche al vostro smartphone via Internet. Per gli appartamenti in affitto sono ben adatti i controller entry-level economici, che vengono appesi ad una vite nel muro, o fissati alla superficie con nastro biadesivo. Una delle migliori opzioni è il controllore ZIPAMINI. I suoi vantaggi – prezzo accessibile, compattezza e localizzazione completa.

Sensori per l’apertura della porta, il movimento e le perdite. La maggior parte di esse hanno un design “predefinito” a sgancio rapido: sono fissate al muro con nastro biadesivo o appese a una vite. Ma per l’appartamento in affitto, provate a scegliere sensori il cui design offre flessibilità di installazione. Ad esempio, è auspicabile che il cercafughe sia dotato di una sonda remota per l’installazione in aree remote della cucina o del bagno.

Prese “intelligenti” e dimmer per l’illuminazione. Un punto importante: per l’alloggiamento a noleggio, non scegliere dispositivi a innesto, ma relè di sovrapposizione e dimmer. Essi vengono inseriti in una presa elettrica standard senza bisogno di smontarla, installare il dispositivo intelligente in una presa a muro e collegare i contatti ai morsetti del cablaggio.

Di seguito parleremo degli scenari di utilizzo di questi dispositivi e dei loro modelli specifici.

Opzioni per l’utilizzo del sistema Smart Home in un appartamento in affitto

Come abbiamo detto, una casa intelligente vi aiuterà:

Scopri se il padrone di casa è venuto nell’appartamento in tua assenza…

Uno dei principali inconvenienti di un appartamento in affitto: il padrone di casa ha sempre la sua chiave della porta d’ingresso. Come fai a sapere se il proprietario ha visitato l’appartamento mentre eri via? I sensori di apertura delle porte possono essere d’aiuto. Vi invieranno una notifica sul vostro smartphone in pochi secondi se qualcuno si trova nell’appartamento. E se si aggiunge una webcam al sistema, si scopre chi è.

Il Philio PST02-A 4-in-1 Universal Z-Wave Sensor è perfetto per un appartamento in affitto. Oltre ad aprire/chiudere porte e finestre, è in grado di rilevare la temperatura, il movimento e la luce. Il sensore ha una custodia compatta ed è dotato di un resistente nastro adesivo per l’installazione su una superficie verticale. Le luci a LED RGBW Zipato RGBW controllate possono essere comodamente utilizzate con esso: possono essere regolate in modo che si accendano e si spengano automaticamente al buio grazie ad un segnale del sensore di movimento. Le lampade sono avvitate in una cartuccia standard E27 e hanno cinque canali di colore (rosso, verde, blu, bianco caldo e bianco freddo).

In alternativa al sensore universale Philio PST02-A, è possibile utilizzare il sensore di apertura porta/finestra Zipato vs-zd2102 a basso costo.

Arrestare le perdite d’acqua in tempo

Il montaggio di un sistema completo a tenuta stagna con valvole a sfera automatiche sul tubo di alzata in un appartamento in affitto è fastidioso e costoso. Ma in molti casi è sufficiente ricevere una notifica di perdita sullo smartphone o un segnale sonoro da un sensore in tempo per evitare gravi inondazioni. Installare i rilevatori di perdite in almeno due punti: il bagno e la cucina. Questi dispositivi hanno già aiutato molti inquilini ad evitare spiacevoli discussioni con gli inquilini e i vicini.

Il cercafughe NEO Coolcam è un’opzione conveniente per un appartamento in affitto. Ha un sensore d’acqua integrato e remoto, un allarme acustico e un indicatore di carica della batteria con la possibilità di inviare una notifica quando deve essere sostituito.

E’ auspicabile integrare il sensore di perdita con un attuatore elettrico sopraelevato per valvole acqua e gas Zipato Valve Controller GR-105. Può essere utilizzato quando i rubinetti a leva con una corsa di lavoro di 90 gradi vengono utilizzati per bloccare l’acqua nel tubo di alzata dell’appartamento. L’attuatore elettrico sopraelevato Zipato ruota automaticamente la leva e chiude l’acqua con il segnale dei sensori di perdita. Un grande vantaggio di questo attuatore in un appartamento in affitto è la possibilità di installazione e smontaggio rapido senza dover richiedere l’intervento dell’impianto idraulico e il blocco del tubo di risalita.

Scollegare a distanza gli elettrodomestici

Ricordate quanti momenti spiacevoli avete avuto sulla strada per andare al lavoro quando avete cercato di capire se il termoventilatore o il termoconvettore era spento quando avete lasciato l’appartamento? Un’enorme bolletta dell’elettricità in aggiunta all’affitto è l’ultima delle vostre preoccupazioni in queste situazioni. In questi casi, i relè a soffitto con presa PAN16 possono aiutarvi a sentirvi più sicuri, poiché possono aiutarvi a spegnere i vostri elettrodomestici a distanza – tramite uno smartphone con accesso a Internet. È possibile collegare al relè dispositivi elettrici fino a 3 kW.

Controllo remoto degli apparecchi di illuminazione

È conveniente utilizzare i dimmer Zipato AD142-A per il controllo dell’illuminazione. Sono inserite in una normale presa di corrente e accendono e spengono automaticamente luci, lampade da terra e notturne e permettono di regolare l’attenuazione della luce. Le giovani famiglie con bambini piccoli apprezzeranno questo sistema. È anche possibile creare scenari di attenuazione della luce nelle stanze, così come l’accensione e lo spegnimento automatico. Sono utili, ad esempio, quando si deve simulare la presenza di persone in un appartamento se si va in vacanza o in viaggio d’affari.

Quali altri dispositivi intelligenti a noleggio rapido saranno utili negli alloggi in affitto?

Il Philio PSR04 Smart Button è un sostituto dei normali interruttori a parete. In combinazione con i dimmer, può aiutare a controllare luci, tapparelle e velocità della ventola quando gli interruttori di questi apparecchi sono scomodi.

Sensori di fumo e di monossido di carbonio. Questi elettrodomestici a sgancio rapido non sostituiscono in alcun modo i sensori professionali collegati alla centrale antincendio. Ma a volte, soprattutto se si affitta un’abitazione privata, il loro utilizzo è meglio che nessun allarme antincendio.

Naturalmente, tutte le attrezzature di una casa intelligente acquistata per un appartamento in affitto potranno essere utilizzate nella propria casa quando saranno disponibili.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Solve : *
1 + 10 =